News per una nuova mobilità

Sila Varese   blogambiente@sila.it

Il trasporto urbano passa da Sila Varese a TUV

inserito il 9/9/2010 alle 18:58

Si informa la Spettabile Utenza che a partire dal 10 settembre p.v. l’effettuazione del servizio urbano città di Varese sarà garantito dalla società T.U.V. S.r.l. in forza del contratto di affitto di azienda sottoscritto con Sila Varese S.r.l. in data 1 settembre u.s..

Pertanto per ricevere informazioni in merito ai servizi svolti, alle rivendite ed alle tariffe dovrete contattare il numero 0332-830613 o consultare il sito internet www.ctpi.it

Sila Varese S.r.l., che rimane socia del CTPI S.c.a.r.l., nel periodo di vigenza del contratto di affitto di azienda a T.U.V., garantirà l’attività di vigilanza sull’azienda affittata così come previsto dal codice civile.

Commenti dei lettori: scrivi un commento

Nuove tariffe per il trasporto urbano di Varese

inserito il 31/8/2010 alle 23:30

Dal 1 settembre 2010 sono in vigore a le nuove tariffe per il trasporto pubblico urbano nella città di Varese previste dalla DGR della Regione Lombardia n° IX/431 del 5/8/2010.

Per scaricare il pdf delle nuove tariffe, cliccare QUI.

Commenti dei lettori: scrivi un commento

Arrivate preparati!

inserito il 15/7/2010 alle 10:39

Dovete fare l'abbonamento e la vostra tessera personale è scaduta? Ecco un piccolo ma utile suggerimento: arrivare in biglietteria preparati. 

Basta scaricare il modulo per la richiesta della tessera generica o per la tessera studenti in versione pdf e portarlo già compilato e firmato. Eviterete di doverlo fare in coda e anche l'acquisto dell'abbonamento sarà più semplice e veloce.

Si può scaricare il modulo direttamente da qui oppure dal sito Sila.

modulo di richiesta per la tessera generica
modulo di richiesta per la tessera studenti
 

Commenti dei lettori: scrivi un commento

In Sila Varese è già iniziata la scuola

inserito il 9/7/2010 alle 10:19

Nella biglietteria di Varese è già iniziata la vendita degli abbonamenti annuali studenti Sila Varese per il prossimo anno di scuola.

Chi lo acquista fin d'ora, evita le code di settembre e lo paga al prezzo dell'anno scolastico 2009/2010, prima del prossimo aumento regionale.

E al prossimo settembre, parte senza debiti.

Commenti dei lettori: scrivi un commento

Le emettitrici a bordo non danno resto, perché?

inserito il 8/3/2010 alle 15:42

Alcuni giorni fa, una nostra utente ha scritto al direttore di VareseNews per sollevare alcune questioni che ci riguardano e alle quali abbiamo deciso di rispondere. Questa è la nostra replica - apparsa naturalmente anche su VareseNews - che pubblichiamo anche qui, nella speranza che le informazioni in essa contenute siano soprattutto utili.

Per leggere la lettera di Silvia, cliccare qui.

Gentilissima Silvia,
ancora una volta siamo costretti a constatare come la presenza delle emettitrici a bordo dei nostri mezzi non venga percepita dai nostri utenti quale servizio aggiuntivo, ma sia piuttosto vissuta come fonte di reddito, con intenti addirittura “dolosi”.

Nella città di Varese sono presenti ben più di 100 rivendite e la nostra biglietteria di fronte alla stazione dello Stato ha di recente prolungato l’orario di apertura, proprio per dare modo all’utenza di acquistare i biglietti dalle 7 del mattino alle 19.30 con orario continuato; inoltre, dal nostro sito è possibile acquistare ogni tipologia di titolo di viaggio, e la consegna a casa è gratuita.  Le emettitrici a bordo sono perciò una possibilità in più di acquisto, e non l’unica, che abbiamo voluto dare ai nostri utenti.
Come gentilmente ci fa notare, il mondo è pieno di macchine che danno resto; purtroppo si tratta di oggetti di tale ingombro e peso che per trasportarli si andrebbe ad incidere sull’omologazione del carico dei mezzi stessi. Abbiamo pertanto dovuto operare una scelta che evidentemente non può accontentare tutti.

Per quanto riguarda la tariffa di 1 euro e 5 centesimi, certamente poco pratica, è inutile negarlo, viene stabilita da Regione Lombardia, e ad essa si adeguano sia il Comune di Varese, sia Sila. La legge Regionale che regola il trasporto stabilisce anche che il biglietto sia senza scadenza – se non dall’obliterazione – e questo da modo agli utenti di acquistarne in anticipo.

Il consiglio che possiamo dare, persino a lei che utilizza i nostri mezzi da molti anni, è di premunirsi del biglietto prima di salire a bordo o di usufruire delle più vantaggiose tariffe del carnet da 10 corse e dei diversi tipi di abbonamento tra i quali potrà certamente trovare quello più adatto alle sue esigenze.

Commenti dei lettori: 14 commenti
Archivi:
Ultimi post:
(13/5/2009 - 16:36)
(26/4/2009 - 16:22)
(16/3/2009 - 15:51)
Links: