La Dulce Argentina e il gioco di squadra

L’intervista con Alessandro Cilluffo è delle più difficili 🙂 (non per colpa sua, s’intende!).  Sono le 12.00 di una giornata di luglio, di quelle uggiose e freddissime, eppure, mentre parliamo dobbiamo interromperci decine di volte, perchè continuano ad entrare clienti affamati di gelato! Poco male e me l’aspettavo. Del resto cosa conferma il successo di un’idea se non la risposta del pubblico? La Dulce Argentina è nota a Varese ancor prima che per il suo gelato per la fila fuori! Tant’è che i proprietari hanno piazzato all’ingresso del locale il distributore di numeri per la cosa come al Supermercato…

Non servono quindi molte parole per descrivere un gelato molto amato dai palati di ogni età e caratterizzato da una consistenza che lo distingue dalla maggior parte.

Alessandro – qui dal ’98, con il fratello Fabrizio – sorride. Modesto, non vuole troppo lodare il suo prodotto per rispetto agli altri gelatai. Solo una considerazione la sua, che mi colpisce: “Il segreto del nostro gelato? Non saprei… Ma sono i ragazzi che lavorano qui, sempre e con passione, a rappresentare la faccia della Dulce Argentina: è loro tutto il merito.” Una squadra affiatata quindi: un gruppo internazionale (con due argentini doc) e multilingua.

Grazie a loro, un gelato che piace, quindi. E per tutti i gusti… Ma di gusti vi parleremo più avanti, perche la Dulce Argentina è in finale in entrambe le nostre categorie. Dunque, assaggiate… e votate!

Dulce Argentina, via Crispi 110, Varese 0332 226228, aperti da febbraio a novembre, da mezzogiorno a mezzanotte.

Condividi

17 pensieri su “La Dulce Argentina e il gioco di squadra

  1. buosi a parte mi è veramentente arduo identificare un altra gelateria che a varese abbia raccolto così tanto successo come questa. potrei azzardarmi a sostenre che di fatto ad oggi a varese ci sia una duopolio per il gelato. peraltro ampiamente meritato.

  2. Il gelato di “questa” Dulce Argentina è buono ma non ha nulla a che vedere con quello della storica e prima Dulce Argentina. Aperta più di 10 anni fa ha veramente rivoluzionato le gelaterie di Varese.
    Chi ha assaggiato quel gelato sicuramente sarà d’accordo con me.
    Inoltre aggiungo i prezzi in continuo aumento…e la scarsa simpatia di chi ci lavora.

    • Sono d’accordissimo!!! Il gelato della prima Dulce Argentina era veramente il top non esistevano eguali… oggi io preferisco Buosi.

  3. il distributore dei numeri c’è da piu’ o meno 10 anni…ve ne siete accorti adesso ? quoto anche io con chi si lamenta della scarsa simpatia di chi ci lavora,sembrano prenennemente scazzati,come se ti stessero facendo un favore…

  4. Mi fanno ridere i vostri commenti… capisco che siete gelosi… se fosse una gelateria di m… non ci sarebbe tutta quella coda (parlo di minimo 50 numeri prima del tuo turno).
    Vorrei permettermi di raccontare a tutti i lettori una cosa che ho visto ieri… erano entrati due persone anziane, che il personale ha fatto accomodare subito trovando loro il posto e servendogli momentaneamente senza fare la coda…Parlando del personale vi dico che sono sempre belle allegre e sorridenti, non so da dove prendono tutta quell’energia lavorando con persone di gusti diversi… (ci sono persone buone e cattive).. E il gelato è sempre ottimo, famosi pistacchio, caminito. Io voto la Dulce Argentina!

    • Il fatto che ci sia tanta gente, comunque meno degli anni scorsi, non è indice di qualità. La “fortuna” è il posto di passaggio e il nome che altri hanno contribuito a creare.
      L’esempio che hai visto tu è un bell’esempio…ma non è nulla di eccezionale… è DOVERE!!!
      Purtroppo confermo che NON posso votare QUESTA DULCE ARGENTINA…ormai AMARA…

  5. Ma Ignazio Ignazio non ragioniamo sempre per luoghi comuni. Piuttosto guardiamo il prodotto che ci viene servito. Ho avuto la fortuna d’assaggiare il gelato della precedente ggestione e dell’attuale. Beh devo dire che non trovo sostanziali differenze. Sicuramente prodotti buoni e di ottima qualitá. Sulla gestione ed il personale niente da diree mi sembra di riconoscere alcuni visi già presenti nella vecchia gestione. Quindi mi dico: ma di cosa stiamo parlando? Sempre cortesi e sorridenti. Attenti al servizio. Il gelato della DULCE ARGENTINA è sicuramente il migliore che si possa trovare da queste parti. Se poi vogliamo andare tutti in centro, da“ buoni varesini“ facciamolo pure.

    • Ma quali luoghi comuni?
      In questo caso si tratta di fatti e di dati.
      Non ho mai scritto che il gelato attuale non è buono o di qualità….soltanto che è un’ALTRA cosa rispetto alla precedente gestione ed inoltre l’EDUCAZIONE non è un luogo comune.
      Se andassi solo in centro non potrei dire la mia sui gelati della provincia.

      p.s. I visi noti non sono della vecchia gestione. Forse, solo 1….

      • Caro Ignazio, il fatto che tu non riconosca neanche il personale che ci lavora: ben sei persone sono le stesse della precedente gestione (quattro anni fa), la dice lunga sulla tua autorevolezza a trattare di FATTI e DATI.
        Se comunque ti piace di più il gelato di altre gelaterie, buon per te, vacci.

  6. …..distibutore di numeri come al supermercato??? ti fa passar la voglia di andarci solo a leggerlo….andate ad imparare nelle vecchie gelaterie romane dove il gelato è ancora fatto artigianalmente e dove senti il profumo della panna fresca, prima fra tutte la gelateria “giolitti”

  7. Sto girando tutte le gelaterie segnalate da varesenews e devo dire che per ora la migliore resta “il mio gelato” di castronno seguita a ruota dalla “dulce argentina”…me l’aveva consigliata un mio caro amico e per ora devo constatare che ha ragione; continuerò la mia indagine e vi farò sapere!!! Ciaooooooooo

  8. Il gelato è buono ma non eccellente se non in qualche gusto tipico della gelateria. Una pecca è il fatto che le ragazze toccano la cialda con le mani con cui poi fanno lo scontrino e maneggiano i soldi. In pratica, l’igiene non è il massimo ma ad avere questo vizio non sono solo quelli della Dulce Argentina.

  9. Davide ha portato un innovazione a Varese.I nuovi proprietari pensano poco alla qualità ma molto al guadagno.
    Ci andavo tutti i giorni,adesso ho cambiato gelateria,vado allOasi di viale Aguggiari,il mio stomaco non è oiù gonfio

  10. Secondo me c’è un abisso rispetto alla vecchia gestione , si sente la produzione forsennata per così tanta clientela , la qualità non e’ più come una volta….
    e sono anni che andavo unicamente li’ minimo 3 volte a settimana con i miei figli….
    per l’amore del Cielo, il gelato rimane buono, ma si trova di meglio con facilità..
    che peccato!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *