TRE DONNE MERAVIGLIOSE: TINA, VIOLETA e ANITA

imgp4007Dopo aver dipinto diversi “doppi ritratti” di uomini che hanno fatto la storia, questa volta ho realizzato un trittico con i ritratti di tre donne leggendarie: TINA MODOTTI, VIOLETA PARRA e ANITA GARIBALDI.

Il filo comune che le unisce è stato l’amore per il prossimo, per gli altri, per i più bisognosi, per gli emarginati…..insieme all’amore per la giustizia, per l’uguaglianza, per il diritto e per la pace………e logicamente, con questi valori profondi e assoluti, le tre hanno vissuto intensamente la loro vita, con passione, sofferenza e dolore, ma anche con intensi momenti di felicità e di allegria…….tre donne meravigliose nella loro coinvolgente dolcezza.

————————————————————————————————————————————————————-

imgp3978

Sergio Michilini, TINA,VIOLETA E ANITA, 2010, olio su tela, trittico cm.60×120

TINA MODOTTI: una donna di cui l’Italia dovrebbe essere orgogliosa. Friulana d’origine, di famiglia povera e perciò emigrante come tantissimi friulani. Prima negli Stati Uniti e poi in Messico, conobbe e visse con i più grandi artisti dell’epoca, come Edward Weston, José Clemente Orozco, Diego Rivera e Frida Kahlo e divenne una fotografa di altissimo livello.

imgp3982

Sergio Michilini, TINA MODOTTI, 2010, olio su tela, particolare del trittico cm.60×40

Una GRANDISSIMA ARTISTA.

Con un insegnamento che oggi i giovani “artisti” dovrebbero incidere bene chiaramente nella mente…soprattutto coloro che sono stati coinvolti nelle subdole manipolazioni dell’”arte contemporanea”………scriveva Tina Modotti:…« Ogni volta che si usano le parole “arte” o “artista” in relazione ai miei lavori fotografici, avverto una sensazione sgradevole dovuta senza dubbio al cattivo impiego che si fa di tali termini. Mi considero una fotografa, e niente altro. »

Questo è il sito web del Comitato Italiano Tina Modotti, con sede a Udine:
http://www.comitatotinamodotti.it/

_________________________________________________________________________

ANITA GARIBALDI, fu la moglie dell’Eroe dei Due Mondi Giuseppe Garibaldi. Forse non tutti sanno che Anita era brasiliana e il suo vero nome era Ana Maria de Jesus Ribeiro da Silva.
Fu una rivoluzionaria e in Italia nel 1849 partecipò con i garibaldini alla sanguinosa battaglia per la “REPUBBLICA ROMANA”. Braccata dai soldati austriaci e della polizia papalina (che non era certo conformata da angeli, arcangeli e cherubini), e incinta al quinto mese di gravidanza, morì di stenti nel Polesine, tra le braccia del suo amato Giuseppe.

imgp4005

Sergio Michilini, ANITA GARIBALDI, 2010, olio su tela, particolare del trittico cm.60×40

Anita fu una internazionalista che non esitò a combattere e a morire in terra straniera per la causa degli italiani oppressi e sfruttati dal feudale e brutale regime dello Stato Pontificio.

Sulla questione dell’Italia, così come è poi stata messa insieme, molto probabilmente Anita non sarebbe stata d’accordo, come o più radicalmente dello stesso Garibaldi.

_______________________________________________________________________________


VIOLETA PARRA, cantautrice cilena, fu pioniera della ricerca e diffusione della cultura popolare e iniziò il movimento della “Nueva Canción Chilena” i cui esponenti principali furono Víctor Jara, gli Inti Illimani e i Quilapayún, oltre ai figli Ángel e Isabel Parra e molti altri.
Violeta Parra ebbe la fortuna di morire prima del colpo di stato di Pinochet dell’11 settembre 1973, quando questi grandi artisti popolari furono massacrati, come Victor Jara o costretti all’esilio come gli Inti Illimani e i Quilapayún.

imgp4011

Sergio Michilini, VIOLETA PARRA, 2010, olio su tela, particolare del trittico cm.60×40

Violeta Parra fu una donna che seppe sopravvivere per un lungo periodo alle tragiche ingiustizie sociali sue e delle sue genti grazie alla sua grande capacità di inondare il mondo di amore, di fratellanza, di speranza e di pace.

Una poetessa della vita, una eroina della umanità, una donna imprescindibile per la umanità intera, per qualsiasi stato o nazione o tribù o agglomerato umano.
Una grande artista dell’anima….e la sua canzone Gracias a la Vida è stata considerata il suo testamento spirituale: http://www.youtube.com/watch?v=PYEw3e5x5Es

Tutte le notizie, canzoni e informazioni nel sito della Fundación Violeta Parra:
http://www.violetaparra.cl/

____________________________________________________________________________________
Nel fondo del dipinto una nostalgica citazione alla mia terra, con il dipinto “Paesaggio Ungherese” di Masolino da Panicale nel Palazzo Branda a Castiglione Olona.
________________________________________________________________________________

Un pensiero su “TRE DONNE MERAVIGLIOSE: TINA, VIOLETA e ANITA

  1. Le felicitó por su tríptico, y que con el cuadro, nos haga recordar a estas tres ilustres damas. Un abrazo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *