El Che Guevara en Bolivia

0 - 200 elche ultimo 020Hace algunos meses pinté este retrato del Che en Bolivia, en los últimos momentos de su vida, después de haber terminado el otro retrato: “El CHE en la Quebrada del Churo”

Ambos representan momentos difíciles, previos al fin y a la resurrección del Che

Continua a leggere

Ritratto di Pablo

escobar.jpgMi è stato chiesto di dipingere un ritratto del narcotrafficante Pablo Emilio Escobar Gaviria.  Ci ho pensato un poco, e quasi subito mi sono deciso a farlo, primo per una questione professionale che spiegherò più avanti, e secondo per aver casualmente ascoltato, su Discovery Channel una lunga intervista al figlio Juan Pablo, che oggi si chiama Sebastián Marroquín e vive in Argentina, dove fa l’architetto.

Continua a leggere

5 ritratti del Presidente Hugo Chavez

hugo-chavez.jpgLo scorso anno 2015 ho realizzato 5 ritratti del Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela Hugo Rafael Chávez Frías, che presento in questo Post, insieme al suo storico discorso alle Nazioni Unite, tradotto in italiano.

El año pasado 2015 he realizado 5 retratos del Presidente de la República Bolivariana de Venezuela Hugo Rafael Chávez Frías, Continua a leggere

Retrato de Salomón de la Selva

salomon-de-la-selva.jpg(Traduzione all’italiano nel fondo) He pintado el retrato del poeta nicaragüense Salomón de la Selva rodeado de símbolos muy importantes de la historia de América Latina y del mundo. El primero es el encuentro y la amistad del poeta con el pintor Diego Rivera en México en 1921, ambos invitados por José Vasconcelos, Secretario de Instrucción Pública, para colaborar a construir la nueva arte y cultura de la Revolución mexicana, la primera revolución social del siglo XX.
Continua a leggere

Giornata mondiale contro il razzismo

0- balcon bandIl 21 marzo in tutto il mondo si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, più nota come Giornata mondiale contro il razzismo. Fu istituita nel 1966 dalle Nazioni unite in ricordo del massacro di Sharpeville, la città sudafricana dove il 21 marzo del 1960 un esercito di 300 poliziotti uccise 69 manifestanti neri che protestavano contro l’obbligo di esibire uno speciale permesso quando venivano fermati nelle aree riservate ai bianchi.

Continua a leggere

Nobel de la Paz al “CELAC”

LogoCELAClahabanaEn estos días hemos asistido a un hecho histórico, épico, que marca un hito en la historia de la humanidad. Por primera vez se declara casi un entero continente como Zona de Paz: América Latina y el Caribe firmaron el compromiso permanente por la solución pacífica de controversias a fin de desterrar para siempre el uso y la amenaza del uso de la fuerza en esta región…… Continua a leggere

Buenos Dias Don Sergio

Pubblico un interessante articolo inedito sui miei lavori, scritto qualche tempo fa dell’amica Cinzia Peschechera. Lei stessa me lo ha inviato con queste belle parole di accompagnamento: “Caro Sergio, non ricordo nemmeno chi e come mi aveva chiesto quell’articolo che tantissimi anni fa scrissi per la presentazione del tuo sito. L’ho trovato oggi, in uno scatolone pieno di ricordi su fogli di carta ormai ingiallita. Continua a leggere

Reflexiones sobre el “color” en la Pintura

En Italia tenemos una forma tradicional de pintar el encarnado de las figuras, aquella de Giotto, que nos ha sido transmitida en detalles por Cennino Cennini en su célebre obra “El libro del arte” . Para pintar y darle color a una cara juvenil “colorir e incarnare viso giovanile” escribe el Cennini en italiano antiguo, Continua a leggere

Che Guevara e Cristo crocifisso -2-

Un Santo Natale di collaborazione ideale e di solidarietà in America Latina e Caraibi.

Nel 1996 ho dipinto un quadro intitolato “CHE GUEVARA CON EL CRISTO AMARILLO” (Che Guevara con il Cristo giallo), e oggi, a distanza di 15 anni esatti, ho dipinto una nuova versione di questa opera. E’ una variazione sul tema, cioè un modo diverso di trattare pittoricamente lo stesso argomento e, per distinguerlo dal precedente l’ho intitolato “CHE GUEVARA E CRISTO CROCIFISSO” …allontanandomi un po’ da quel “giallo” che richiamava il “Cristo giallo” di Paul Gauguin.

Continua a leggere

Qua si lavora così

Siamo in Nicaragua, CENTROAMERICA, e queste foto si riferiscono alla “normalità” quotidiana del lavoro in questo paese “in via di sviluppo”. Lavori pericolosi realizzati per quattro soldi, senza contratto, senza assicurazioni, senza niente di niente, una miseria, per sopravvivere qua e per aiutare in qualche modo la famiglia, i figli a crescere….. per evitare di dover rubare o di dover ingrossare le file dell’esodo biblico verso il NORD. Continua a leggere

ATADO DE DULCE

28In Nicaragua si dice “ATADO DE DULCE”, o anche “atado dulce”, ma in ogni paese dell’America Latina viene definito in modo differente: raspadura, rapadura, atado dulce, chancaca (del náhuatl chiancaca), empanizao, papelón, piloncillo o panocha, panela ecc.
Si fa con il sugo della canna da zucchero, che viene cotto ad alta temperatura fino a formare una melassa abbastanza densa e poi versato in uno stampo a forma di parallelepipedo o tronco di cono dove si solidifica e viene poi venduto sciolto, o avvolto in foglie di mais e legato con corda (e per quasto si chiama anche “atado de dulce”). Continua a leggere

ARMANDO MORALES: LA FUGA

morale0Armando Morales è uno dei più importanti Pittori latinoamericani dell’ultimo mezzo secolo. Nato a Granada, Nicaragua, nel 1927, ha vissuto a New York , Parigi e attualmente risiede a Londra ottenendo innumerevoli riconoscimenti ufficiosi e ufficiali e quotazioni altissime.

E’ uno degli artisti latinoamericani che, dopo il 1950, si opposero alla egemonia estetica di New York, dove l’arte era ormai diventata un derivato della società dei consumi e l’artista….”un individuo-robot senza spiritualità né soggettività” (Jorge Edoardo Arellano “Historia de la Pintura Nicaraguense”). Continua a leggere

La ”CARTA DI UDINE”

0Il “Centro Internazionale Alti Studi latinoamericani” (CIASLA) della UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE ha promosso, nello scorso mese di settembre, la “Conferenza Internazionale Italia-America Latina sulla Conservazione, tutela e uso dei Beni Culturali”.

Ne è scaturito questo importantissimo documento denominato “CARTA DI UDINE” che propongo agli amici di questo BLOG, come un apporto importantissimo per la Cultura e l’Arte dell’America Latina, ma anche del Mondo e….dell’Italia che, con l’immenso Patrimonio Artistico e Culturale che possiede, in questi settori e tematiche ci fa una figura piuttosto brutta.

Il sito del Centro Internazionale Alti Studi Latinoamericani:  http://www.msartor.com

Continua a leggere

MERCEDES SOSA ci ha lasciati!

2009 "Mercedes Sosa del Machu Picchu" oleo sobre tela cm55x55

2009 "Mercedes Sosa del Machu Picchu" oleo sobre tela cm55x55

Ho dedicato questo mese di Settembre 2009 a dipingere un ritratto a cui pensavo da 30 anni: il ritratto della “Voce del Continente Americano”: “LA NEGRAMERCEDES SOSA.
Alla fine ho realizzato 4 ritratti, e ieri, al terminare l’ultimo (“MERCEDES SOSA DEL MACHU PICCHU”) è arrivata la tremenda notizia della sua morte.

E’ stata una coincidenza? Non so….quello che so è che in questo ultimo mese ho vissuto con le sue canzoni, i suoi testi, la sua presenza che ormai è un simbolo della sua terra americana e della lotta per la pace e i diritti civili.

Sono, siamo, l’America è in lutto, triste per questa perdita irreparabile.
Resteranno PER SEMPRE le sue opere come un faro per orientare LA MARCIA DELLA UMANITA’ verso u n futuro differente.
Qua sotto i testi di due delle sue canzoni più belle. Continua a leggere