Perignano, Pisa, pitture murali di Gajoni nella Chiesa di Santa Lucia

584 0 C 4Tra il 1941 ed il 1942 il maestro Antonio Luigi Gajoni dipinge il catino e la conca absidale, la cupola,, l’arco trionfale, il soffitto e il battistero della Chiesa di Santa Lucia a Perignano, in provincia di Pisa.
Dopo Milano e Parigi, Gajoni si era stabilito definitivamente in Toscana, e dal dal 1941 al 1966, cioé dai suoi 52 ai suoi 77 anni, praticamente visse arrampicato sui ponteggi per affrescare quasi una ventina chiese nelle province di Pisa, Livorno, Lucca e Firenze.

Continua a leggere

Antonio Luigi Gajoni in Toscana 1940-1966

584 0 - Chiesa S.Stefano e S. Giov. Evangelista, Il Figliol Prodigo n.4, 1952Antonio Luigi Gajoni è nato a Milano nel 1889 e morto a S.Miniato (Pisa) nel 1966.
Eccellente pittore, nonché uomo modestissimo, ha sviluppato la sua attività artistica in tre fasi distinte: fino al 1928 in Lombardia, da quell’anno fino al 1940 a Parigi e poi, fino alla morte, in Toscana. In questo post presentiamo alcuni dei suoi preziosi affreschi realizzati nelle chiese toscane di Perignano, Casciana, Montopoli e Chianni

Continua a leggere

2 dipinti inediti di Antonio Luigi Gajoni

gajoni.jpgRecentemente sono stati ritrovati due dipinti di Antonio Luigi Gajoni (1889-1966), uno dei più grandi artisti italiani del ‘900. Sono due opere dipinte nella città di San Miniato, dove visse gli ultimi anni della sua vita.
Continua a leggere

4 Gajoni salvati per miracolo!

Questa è una significativa storia successa nella nostra Italia di oggi, per la precisione in provincia di Pavia. Ci racconta il signor Giancarlo che: “l’operatore che tiene aperta la piazzola ecologica del mio comune, conoscendo la mia abitudine di chiedere sempre se fosse arrivato materiale ‘vecchio’ come libri, stampe, disegni ecc. … Continua a leggere

2- Michelangelo inedito

ANTONIO LUIGI GAJONI, L’Arte di Michelangelo (seconda parte) (per ritornare alla prima parte cliccare qui)

4° – “IL GIUDIZIO UNIVERSALE”
Questo grande affresco riassume le esperienze dell’arte di più di un secolo e chiude definitivamente un epoca iniziandone un’altra gloriosa ma effimera.

Continua a leggere

Inedito su Michelangelo-1

Lettura da Artista dell’opera di un Artista. Questo scritto assolutamente inedito è una preziosa riflessione sull’Arte Pubblica e sulla Pittura Murale di MICHELANGELO da parte di uno dei più grandi affreschisti italiani del ‘900: ANTON LUIGI GAJONI.
Il maestro A.L.Gajoni, nato a Milano nel 1889 e morto a S.Miniato (Pisa) nel 1966, fu uno dei piú notevoli pittori della cosiddetta ECOLE DE PARIS, che fiorí nel periodo tra le due guerre, e che ebbe come protagonisti anche gli italiani DE CHIRICO, SEVERINI, TOZZI, DE PISIS, CAMPIGLI, SAVINIO ecc..

Continua a leggere

IL MAESTRO

LA FENICE

LA FENICE

Chi è, cosa dice e cosa fa un vero Maestro?
Evidentemente non insegna………diceva il saggio Lao Tsu: “Chi sa fa, chi non sa insegna” ….
E allora, se il vero Maestro non insegna, che cosa fa?
Qua propongo tre riflessioni di tre veri e grandi MAESTRI: un “messaggio ai discepoli” di Friedrich Nietzsche; una canzone di Paolo Conte e uno scritto “a un giovane pittore” di Antonio Luigi Gajoni

Continua a leggere

ANTONIO LUIGI GAJONI, scritto inedito:” Dono ad un giovane pittore”

antonio-luigi-gajoni-2mmmmmDono ad un giovane pittore” è uno scritto del grande Maestro ANTONIO LUIGI GAJONI, inedito, importantissimo, probabilmente del 1919.

Quelli erano anni in cui i Pittori dipingevano e la Pittura era ancora un linguaggio umano e non ancora “desaparecido” (fatto scomparire) dai poteri e dai potenti della terra.

E’ uno scritto serio, profondo, meticoloso e in alcune parti abbastanza difficile da capire, proprio per la oscura situazione e l’analfabetismo pittorico che stiamo vivendo oggi, e perciò va letto con la dovuta maturità, umiltà, attenzione e senza i pregiudizi frivoli e/o i filtri politici della cosidetta “Arte Contemporanea”…può ancora essere attuale e insegnare parecchio ai giovani.
Continua a leggere

ANTONIO LUIGI GAJONI: la concezione costruttiva del colore

gajoniAntonio Luigi Gajoni è nato a Milano nel 1889 e morto a S.Miniato (Pisa) nel 1966.
Eccellente pittore, nonché uomo modestissimo, ha sviluppato la sua attività artistica in tre fasi distinte: fino al 1928 in Lombardia, da quell’anno fino al 1940 a Parigi e poi, fino alla morte, in Toscana.
In Lombardia, dopo gli studi, si dedicó con particolare entusiasmo alla attività di muralista dipingendo, dal 1914 al 1925, decine di affreschi, pale d’altare e opere pubbliche nelle province di Milano, Varese, Como e Pavia. Continua a leggere