McChicken: le “galline” lombarde conquistano Stoccarda

I lettori più affezionati di Malto Gradimento hanno già letto in passato qualche notizia sui “The McChicken Show”, la band nata in provincia di Milano e piuttosto conosciuta da queste parti per le sue esibizioni in diverse feste della birra. Esibizioni che – lo spieghiamo per chi non li conosce – miscelano la musica della tradizione bavarese a successi tedeschi più recenti, a hit internazionali vecchie e nuove senza però disdegnare i brani dialettali e popolari lombardi.

Continua a leggere

Dalla cantina al boccAle: Croce di Malto Acerbus

cantinaboccale2Dalle nostre parti, gli stili inglesi hanno goduto per tanti anni di una pessima fama, giustificata dalla presenza nei pub italiani di dozzinali versioni export delle originali birre prodotte e bevute in terra albionica.
In una certa misura, quelle cattive birre hanno aiutato, a fine anni Novanta, la nascita e la proliferazione dei primi birrifici artigianali italiani, che per noi giovani appassionati rappresentavano una alternativa di qualità e gusto alle solite pinte che si trovavano per la maggiore.  Continua a leggere

Il primo fusto di SIP ha “dissetato” Milano

Allo scoccare delle ore 21 di ieri sera – giovedì 13 aprile – tutti gli avventori seduti ai tavoli del “The Wall Milano-Isola” hanno avuto tra le mani un bicchiere colmo di una birra che per la prima volta è uscita allo scoperto.

Sip_Milano1

Parliamo naturalmente della SIP, la Session IPA inventata da Nicolò Binda e brassata sull’impianto di The Wall dopo aver conquistato la vittoria – lo scorso settembre – nel 5° Concorso Malto Gradimento di Varese.  Continua a leggere

Prima gli sconti poi i saluti: a Vergiate chiude “Dai Beerboni”

Sta purtroppo per terminare una bella avventura birraria in provincia di Varese. “Dai Beerboni”, beershop di Vergiate che ha affiancato alla vendita anche l’organizzazione di eventi e serate a tema, chiuderà i battenti il prossimo sabato 22 aprile.

Beerboni

Una decisione sofferta ma inevitabile per Matteo Cara, il “beerbone” superstite che ha gestito il punto vendita negli ultimi mesi ma che non riesce più a garantire la continuità necessaria. Continua a leggere

Scopriamo insieme la SIP: appuntamento giovedì 13 a Milano

Vi avevamo promesso novità imminenti per la SIP, la session IPA che ha vinto il 5° Concorso Malto Gradimento e che è stata prodotta e imbottigliata nelle scorse settimane nell’impianto del birrificio The Wall. E le novità sono arrivate.

LOCANDINA incontro col birraio

Come avvenne lo scorso anno per la “Grano Nero”, anche alla SIP è stata dedicata una serata di presentazione ufficiale, che è già imminente. L’appuntamento è infatti per giovedì 13 aprile e la location scelta è il “The Wall Milano Isola”, il pub aperto dall’azienda di Venegono Inferiore nel quartiere Isola a Milano, più precisamente in via Carmagnola 15. La serata prenderà il via alle 20 e proseguirà nelle ore successive.  Continua a leggere

Il “Passerotto” torna all’antico ma strizza l’occhio alla birra

Passerotto_LogoUna storica osteria con alloggio che, nel tempo, si è trasformata in un ristorante di alto livello ma che di recente ha voluto “tornare all’antico”, ridando vita a un locale conviviale, informale e dedicato al buon bere. Non disdegnando – accanto alla tradizionale carta dei vini – di offrire un assist alla birra artigianale, non per scelta modaiola ma per la passione di chi conduce questa nuova esperienza.

A Saronno ha da poco aperto il “Passerotto Bistrot”, versione giovane del ristorante omonimo – si trovano nella stessa sede – che propone ai propri clienti un’offerta semplice e leggera ma altrettanto di qualità rispetto al locale principale.  Continua a leggere

In fusti e in bottiglia: la SIP è pronta!

Seconda giornata decisiva per la “SIP”, la session IPA creata da Nicolò Binda e dal gruppo “Malgesso Homebrewers”, vincitrice della 5a edizione del Concorso Malto Gradimento.

SipBottiglia

Oggi – lunedì 3 aprile – è stato infatti il giorno del confezionamento della birra: operazione svolta come previsto dallo staff di “The Wall”, il birrificio di Venegono Inferiore che è partner del nostro concorso per birrai domestici e che ha messo a disposizione i propri impianti per la realizzazione della SIP.  Continua a leggere

Il cuore (pedonale) di Gallarate dà il benvenuto a Barley House

Apre in via San Giovanni Bosco il primo beer shop di Gallarate: si chiama Barley House e dietro al bancone ci sono due amici appassionati di birra artigianale, Michele Budelli e Simone Castiglione.

17523589_10212206505268697_1045668645311158069_n

Michele e Simone ai posti di combattimento

Michele – che è anche homebrewer – ha partecipato anche a due edizioni del Concorso Malto Gradimento e racconta l’approccio del nuovo locale come luogo d’incontro: «Abbiamo deciso di intraprendere questa strada, dopo anni di birrificazione casalinga, perché sentivamo la mancanza di un posto vicino casa dove poter vivere a 360 gradi questa passione, un luogo in cui entrare per fare due chiacchiere con un amico, mangiare una pizza d’asporto o progettare la prossima birra da brassare a casa con i propri “soci”». Continua a leggere

Cena e brindisi: “Tasso Alcolico” è ufficialmente decollato

Malto Gradimento è stato tra i primi a parlare al pubblico del progetto “Le birre del Tasso Alcolico”, una novità con radici a Legnano – grazie allo staff dell’enopub “Il Barbaresco” – nobilitata da una serie di firme importanti a partire da quella di Lorenzo “Kuaska” Dabove, che ha messo la firma a tutta la vicenda.

Tasso_Spine

“Tasso Alcolico” – per entrare nei dettagli vi rimandiamo a QUESTO ARTICOLO – ha ora preso il via in modo ufficiale e lo ha fatto con una cena a inviti che si è tenuta proprio nel locale legnanese nei giorni scorsi.  Continua a leggere

Luppoli lombardi per la birra: il progetto targato Hibu

Logo_SpecialeBA17Tra i tanti stand che abbiamo visitato a Beer Attraction, c’è stato anche quello di Hibu, birrificio con sede nel cuore della Lombardia e più precisamente a Burago di Molgora, nella provincia di Monza Brianza. Appena fuori, quindi, dall’area geografica di riferimento per il nostro blog, ma interessante per via del lavoro e delle idee portate avanti con orgoglio dal team coordinato da Raimondo Cetani.

Hibu ci ha incuriosito per vari motivi: il primo è “anagrafico”, visto che pur non appartenendo alla ristretta cerchia dei birrifici “antichi” come quelli – Baladin, Italiano, Lambrate… – che diedero vita al movimento artigianale tricolore, ha comunque alle spalle una storia lunga dieci anniContinua a leggere