Varese Beer Festival: ecco le date e le modalità d’ingresso

L’avvicinamento alla prima edizione del Varese Beer Festival procede a spron battuto. Mentre i responsabili sono al lavoro per definire nel dettaglio i birrifici presenti – la rosa è ormai quasi completata – è intanto arrivato il momento per ufficializzare le date della manifestazione, che si svolgerà all’area feste della Schiranna di via Vigevano.

Il VBF si articolerà su tre giorni: venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 maggio 2018 e proporrà 12 diversi stand con altrettanti birrifici. L’ingresso all’area del festival sarà gratuito, mentre per degustare le birre sarà necessario acquistare l’apposito bicchiere serigrafato e disegnato appositamente da Rastal Italia per l’occasione. Bicchiere, una degustazione (da 0,15 dal valore di 2 euro) e brochure informativa con tutte le birre presenti al Varese Beer Festival costeranno solo 5 euro.  Continua a leggere

Jurij Ferri: trucchi da cuoco per birre fuori dagli schemi

È uno dei capostipiti del movimento artigianale per quanto riguarda il Centro Italia, è stato tra i primi a percorrere la strada degli abbinamenti studiati tra birra e cucina, si è fatto apprezzare per i suoi prodotti un po’ fuori dagli schemi e sottolinea a più riprese l’importanza del singolo birraio nel caratterizzare la produzione.

Concetti che il mondo della birra craft all’italiana, così magmatico e sempre alla ricerca di novità, pare aver messo troppo frettolosamente alle spalle. Una evoluzione che non sembra però riguardare il protagonista del nostro articolo di oggi, Jurij Ferri. L’inventore e anima del birrificio pescarese Almond ’22 (la sede è a Loreto Aprutino), padre italiano e madre svedese, è ben determinato a proseguire nel proprio percorso fatto di birre di carattere, inusuali, studiate per poter essere consumate a tavola davanti a piatti cucinati con sapienza e ricchi di qualità.  Continua a leggere

La Pils di Vetra trionfa a “Birra dell’Anno”

Non può essere considerato “uno dei tanti” il primo premio vinto da un birrificio varesotto – il “Vetra” di Caronno Pertusella – al concorso “Birra dell’Anno” che si è svolto nei giorni scorsi a Rimini e che ha vissuto ieri – sabato 17 – il suo momento pubblico (e clou) nel corso della grande fiera di settore “Beer Attraction”.

Festa con trofeo nello stand di Vetra

Il concorso organizzato da Unionbirrai – l’associazione che raduna centinaia di produttori artigianali – è stato suddiviso in ben 41 categorie in base allo stile delle birre partecipanti (diffidate quindi da titoli roboanti del calibro “La miglior birra d’Italia è…”. La classifica non è, giustamente, assoluta ma relativa al singolo stile).  Continua a leggere

Rimini, appuntamento con Beer Attraction e con Birra dell’Anno

È ormai in rampa di lancio, nei padiglioni della Fiera di Rimini, l’edizione numero 2018 di Beer Attraction, evento che raduna – da sabato 17 a martedì 20 febbraio – una larghissima fetta del settore brassicolo italiano, con particolare presenza di birrifici artigianali.

Beer Attraction è innanzitutto una grande fiera di settore – è bene ricordarlo – e una vetrina per decine e decine di produttori: se i birrifici fanno la parte del leone, non mancano le aziende legate a materie prime, attrezzature, macchinari, impianti e diversi altri attori della filiera birraria. Pian piano poi gli organizzatori hanno affiancato al core business dell’esposizione una serie di proposte legate al cibo, che in questa edizione occuperanno una bella fetta degli eventi collaterali.  Continua a leggere

Una serata con Kuaska al Rex Bibendi

Sarà a numero chiuso, e per questo è necessario prenotarsi al più presto, ma ne varrà senz’altro la pena. Mercoledì 21 febbraio il “Rex Bibiendi” di Castellanza – lo trovate in via don Testori 18, qualità garantita da Malto Gradimento – ospita la più importante figura del movimento birrario italiano, Lorenzo Dabove, ovvero “Kuaska”.

Divulgatore, giudice internazionale, critico… (difficile raccontarlo con pochi termini: lui lo ha fatto in un intero libro…), Kuaska condurrà una serata di degustazione con le birre di “Croce di Malto” (il birrificio di Trecate tra i più quotati d’Italia) e di quelle appartenenti al progetto “Tasso Alcolico” (di cui trovate notizie QUI), coordinato dallo stesso Lorenzo.  Continua a leggere

Prende forma la Settimana della Birra Artigianale 2018

È ormai una piacevole consuetudine quella che porta su tutto il territorio nazionale, nella prima metà di marzo, un’ondata ricchissima di eventi legati al mondo della birra.

L’ottava edizione della “Settimana della Birra Artigianale”, ideata da Andrea Turco e dal suo blog specializzato “Cronache di Birra”, nel 2018 sarà posizionata tra lunedì 12 e domenica 18 marzo, con un’anticipazione capitolina all’interno di Eataly Roma: il cosiddetto “Ballo delle debuttanti” stavolta durerà tre giorni (9-11 marzo) e sarà come sempre dedicata ad alcune novità brassicole italiane.  Continua a leggere

Unibirra, quattro corsi per tutti i gusti

L’Unibirra di Calcinate del Pesce (Varese) non è – come noto – soltanto un apprezzato locale (pub, ristorante e beershop) con un’amplissima offerta birraria ma anche una realtà che mette in primo piano la cultura birraria, anche per via dell’eredità raccolta dalla vecchia “Università della Birra” di Franco Re.

La consegna dei diplomi di fine corso (foto Unibirra)

 

In quest’ottica, con il mese di febbraio, tornano i corsi organizzati dalla struttura di via Duca degli Abruzzi: sono ben quattro le diverse proposte per la primavera 2018 per le quali c’è ancora l’opportunità di aderire.  Continua a leggere

Benvenuta “Hope Wave”, birra regina di Malto Gradimento 2017

La fermentazione è avviata, tutti i processi sono stati fatti a regola d’arte e ora manca solo la versione definitiva dell’etichetta per poter completare il processo produttivo della Hope Wave. Una birra di cui avete sentito già parlare e non preoccupatevi se questo nome non vi dice nulla: si tratta infatti della la nuova denominazione della Hoppy Saison, la birra regina della sesta edizione del Concorso Malto Gradimento.

Donato Graziano con Andrea Rogora

Un termine momentaneo – era di fatto lo stile della birra – che Donato Graziano, l’homebrewer vincitore, ha sostituito con quello definitivo che è stato ufficializzato in occasione della cotta, tenutasi venerdì 19 al birrificio “The Wall” di Venegono Inferiore.  Continua a leggere

Vezzoli birraio dell’anno, due podi per i varesotti

È forse la massima sorpresa da quando – era il 2009 – è stato istituito il concorso “Birraio dell’Anno”. A conquistare il titolo relativo al 2017, assegnato con la cerimonia organizzata al teatro Obihall di Firenze, è infatti stato Josif Vezzoli, birraio molto legato agli stili tedeschi che lavora a Graglia, provincia di Biella, sede del “Birrificio Elvo”.

Vezzoli ha battuto una lunga serie di nomi più noti e pronosticati, ma la sua vittoria è assolutamente legittima e garantita dai voti dei tanti giudici – tutti addetti ai lavori legati al movimento artigianale nazionale – scelti dal network Fermento Birra per l’assegnazione dei premi.  Continua a leggere

“50&50”: la novità “Alpaca” manda in pensione la ConfessionAle

Quando Elia Pina e Alberto Cataldo, le due anime del birrificio “50&50”, diedero vita alla loro creatura, scelsero la via della provocazione per i loro primi prodotti. Cominciarono – era la primavera del 2014 – con la “Italiano medio” (dove medio è il dito della mano…) e proseguirono con la “ConfessionAle”.

Quest’ultima però è ora andata in pensione, anche se trattandosi di una “bandiera” del birrificio della Valle Olona, una di quelle in produzione per tutto l’anno, sarà prontamente rimpiazzata da una novità appena confezionata. Continua a leggere