Dal concorso Malto Gradimento è nata la Grano Nero

IMG_2206Ci è voluta un’intera giornata di lavoro iniziata di buon mattino (anzi, il pomeriggio precedente quando sono stati preparati i malti da utilizzare) e terminata intorno alle 17, ma alla fine la soddisfazione è stata palpabile. Nell’impianto di “The Wall” a Venegono Inferiore è nata ieri – mercoledì 7 ottobre – la Grano Nero e cioé la birra vincitrice del Concorso Malto Gradimento 2015 che – come premio per il suo creatore Stefano Zanon – è stata prodotta per la prima volta su un vero impianto e che sarà messa in commercio dalla struttura di “The Wall”.

GranoNero01

Da sinistra: Stefano Zanon, Daniele Martinello, Andrea Rogora, Stefano Barone

 

La Grano Nero, per chi non avesse seguito le vicende del nostro concorso, è una birra in stile dunkel weizen ispirata alla tradizione tedesca per quanto riguarda l’utilizzo del frumento, oltre a quello del malto d’orzo, per preparare la birra. Nei giorni scorsi Zanon ha incontrato Andrea Rogora e Daniele Martinello, i due birrai di “The Wall”, per mettere a punto la ricetta da realizzare in birrificio: «Qualche piccola modifica era necessaria per trasferire la Grano Nero dalla produzione casalinga a quella professionale – spiegano i tre, al termine della cotta – Abbiamo ridotto leggermente la quantità di frumento che per legge non può superare il 49% del totale, abbiamo usato un’aliquota di malto melanoidinico che ci permette di avere un risultato simile, per colore e corpo della birra, a quanto avviene con il processo di decozione utilizzato da Stefano durante la preparazione fatta in casa. Per il resto non ci sono state variazioni: avevamo qualche timore per i tempi di filtrazione e invece tutto è filato liscio. Per questo abbiamo usato lolla di riso, che non è fermentabile e non altera gli aromi, in modo da ridurre i problemi».

Per realizzare la Grano Nero sono stati utilizzati cinque diversi tipi di malto – circa 330 chili in tutto – e due luppoli di origine tedesca, uno per l’amaro e uno per l’aroma. Anche il lievito è tedesco: si tratta del Weihenstephaner Weizen, fondamentale per il risultato finale della birra.

IMG_2403

Ora la dunkel weizen di Stefano Zanon è nel fermentatore e ha iniziato il suo percorso di maturazione che ha una durata prevista tra il mese e il mese e mezzo, al termine del quale sarà confezionata e messa in commercio. In tutto quindi avremo 1.750 litri di Grano Nero a disposizione degli appassionati: «La gran parte sarà distribuita in fusto – spiega Stefano Barone, proprietario di “The Wall” – ma ci sarà anche una piccola quota di bottiglie da 33 centilitri per chi desidera questo formato». La Grano Nero sarà quindi venduta nei locali che già propongono le etichette di Venegono, ma dovrebbe arrivare anche in altri punti vendita del Varesotto.

E visto che ci state leggendo, se siete interessati a servire boccali di Grano Nero nel vostro pub-ristorante-tap room, non vi resta che contattare The Wall oppure il nostro blog, all’indirizzo maltogradimento@gmail.com. A noi farebbe davvero molto piacere!

Concorso MG – Tutti gli articoli sull’edizione 2015

Segui la pagina di MALTO GRADIMENTO su Facebook

Un pensiero su “Dal concorso Malto Gradimento è nata la Grano Nero

  1. Pingback: Nuove birre da Etnia, Jungle Juice, La Ribalta e altri – Cronache di Birra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *