“Kuaska and Friends”: Legnano è culla del progetto Tasso Alcolico

Logo_SpecialeBA17Prendete un locale che è da anni “sul pezzo” quando c’è da parlare di birra artigianale, di diffonderne la cultura, di propagandarla. Aggiungete il divulgatore numero uno in Italia, i suoi contatti con i birrifici più in vista del panorama nazionale, un distributore molto attivo sul territorio; spolverate il tutto con un nome simpatico e intrigante e avrete pronto, solo da assaggiare, un nuovo progetto birrario che ha radici profonde tra il Varesotto e l’Altomilanese e che ha le premesse per farsi conoscere in tutto lo Stivale.

Stiamo parlando di “Tasso Alcolico”, nome che da qualche settimana ha iniziato a diffondersi tra gli appassionati e che si è svelato pubblicamente al Beer Attraction, dove era presente con il proprio stand e le proprie spine. Malto Gradimento ha incontrato proprio alla fiera di Rimini un vecchio amico del nostro blog, Gabriele Rampinini, publican del “Barbaresco” (l’enopub con sedi a Legnano e Gallarate) che è il locale di cui parlavamo all’inizio di questo articolo. È lui a farci da cicerone e a raccontarci di questa interessante novità brassicola.  Continua a leggere

Pub “di bandiera”, Extraomnes apre a Castellanza

LogoExtraomnesQuando, vent’anni fa, nacque il movimento della birra artigianale lombarda, era prassi per i primi produttori aprire anche un pub direttamente collegato agli impianti dove smerciare e far conoscere le proprie specialità. È il caso – restiamo agli esempi più famosi – di Baladin a Piozzo, del Birrificio Italiano a Lurago Marinone, del Lambrate di Milano, ma anche – per restare sul territorio varesotto – della Fabbrica a Saronno o dell’Inconsueto a Busto Arsizio. Continua a leggere

Undici birre del territorio alla “Corte del Ciliegio”

CorteDC_LogoIn una provincia dove i grandi festival della birra artigianale non sono ancora (mai?) arrivati, eccezion fatta – se vogliamo – per il CBF di Carnago, l’iniziativa che anche quest’anno si tiene alla Corte del Ciliegio di Castellanza è una presenza piacevole e significativa nel panorama brassicolo locale.

Per il secondo anno consecutivo infatti, alla “Corte” va in scena un festival che presenta una selezione di birre non amplissima ma sicuramente interessante e soprattutto votata al territorio. Continua a leggere

“London Calling”: al GBBF ci sarà anche Extraomnes

Italia_GBBFTempo di convocazioni per il mondo birrario nazionale. Nell’aria c’è l’edizione 2016 del Great British Beer Festival, la grande manifestazione ospitata dal 9 al 13 agosto alla celebre Olympia Hall di Londra, e anche quest’anno il movimento artigianale tricolore sarà presente con un gruppo di produttori che ha già lasciato il segno anche al di fuori dei confini nazionali.

Quest’anno la lista “azzurra” si è leggermente ridotta rispetto alle ultime due edizioni: dodici mesi fa furono ben 17 i birrifici selezionati mentre nel 2014 ne vennero chiamati 15. Continua a leggere

Nasce la “session IPA” firmata da Extraomnes e Vento Forte

Da una parte c’è uno dei più fedeli interpreti (italiani) della grande tradizione di birre belghe, dall’altra un birraio (sempre italiano) che ama sperimentare con luppoli, principalmente di provenienza americana. Ma al posto di dibattere su quale sia la strada migliore per creare le birre, si sono alleati per una collaborazione che promette di essere molto interessante.EOVF

I due protagonisti sono i birrai di Extraomnes e Vento Forte, ovvero Schigi D’Amelio e Andrea Dell’Olmo, che utilizzeranno da oggi – giovedì 19 maggio – l’impianto di Marnate per realizzare una birra a quattro mani. Continua a leggere

Tre produttori varesotti “premiati” nella nuova guida Slow Food

Ci sono anche alcune birre prodotte nella provincia di Varese e alcuni birrifici del territorio tra le segnalazioni della nuova edizione (datata 2017) della “Guida alle birre d’Italia”, la pubblicazione di Slow Food che – come per gli analoghi volumi editi dall’associazione – “guida” gli appassionati alla scoperta dei produttori artigianali del nostro paese.

birreditalia

La guida è curata da Luca Giaccone ed Eugenio Signoroni ma si avvale del contributo di una lunga serie di esperti e appassionati che fanno le proprie segnalazioni alla “casa madre”; un lavoro che poi viene adeguatamente filtrato e condensato prima di andare alle stampe. Continua a leggere

La top 20 di Birraio dell’Anno: in lizza c’è Schigi

Logo_Birraio_dell_AnnoChi sarà il “Birraio dell’anno 2015”? La domanda inizia a farsi pressante perché all’orizzonte c’è uno dei premi più importanti nel settore della birra artigianale italiana. L’elezione organizzata dal network specializzato “Fermento Birra” vivrà il proprio momento clou sabato 16 gennaio a Firenze, quando avverrà la proclamazione del vincitore al teatro Obihall.
In vista dell’appuntamento del mese prossimo nel frattempo, l’organizzazione ha diffuso due liste che racchiudono tutti i nomi dei papabili al titolo. Nella prima ci sono i 20 nomi tra i quali sarà scelto il nuovo birraio dell’anno, nella seconda invece – ed è la prima volta – ci sono i cinque candidati a una nuova sezione del premio, quella per il miglior birraio emergente.  Continua a leggere

La nuova Bière de Garde di Extraomnes raccontata da Schigi D’Amelio

Secondo “rilascio” in pochi giorni per Extraomnes: l’azienda di Marnate ha da poco messo sul mercato per la seconda volta la particolare Chien Andalou, strettamente legata al forum specializzato “Il barbiere della birra”, ma ha anche lanciato una novità assoluta nella già vasta gamma firmata da Schigi D’Amelio e dai suoi collaboratori. BiereDeGarde Continua a leggere

Il ritorno della Chien Andalou

Chien_WinnerAll’inizio di questo 2015, il birrificio marnatese Extraomnes è stato coinvolto nella creazione di una birra particolare, frutto della collaborazione tra alcuni utenti del forum specializzato “Il barbiere della birra”, capitanati ovviamente da Schigi D’Amelio, il birraio “titolare” dell’azienda varesotta.

La “Chien Andalou”, che ha preso il nome da una antica pellicola di Luis Buñuel – quella in cui un occhio viene tagliato a metà da una lametta da barba, tanto per intenderci – nacque così a gennaio e venne presentata ufficialmente a marzo a Roma, dopo un concorso indetto dal “Barbiere” per stabilire quale fosse l’etichetta adatta ad accompagnare sul mercato un prodotto così particolare (nell’immagine vedete quella prescelta). Continua a leggere

“Dream Team” italiano a Londra, c’è anche Extraomnes

GBBF2015logoÈ stato reso noto l’elenco di birrifici italiani che prenderanno parte a una delle manifestazioni del settore più importanti del mondo, il Great British Beer Festival (GBBF) di Londra, che si tiene tra l’11 e il 15 agosto prossimi all’Olympia Hall della capitale britannica.

Un gruppo nutrito visto che è formato da ben diciassette produttori che rappresentano una fetta significativa del mondo della birra artigianale tricolore. Tra essi registriamo con piacere anche la presenza di un’azienda della nostra provincia, Extraomnes di Marnate, già famosa per la vittoria di Schigi D’Amelio al concorso “Birraio dell’Anno” 2014. Continua a leggere