Oggimitrattobene: Hibu Mood

Del birrificio brianzolo Hibu abbiamo parlato di recente, perché ha dato vita a un curioso progetto di recupero dei luppoli autoctoni lombardi che promette sviluppi interessanti negli anni a venire. Intanto però, l’impianto diretto da Raimondo Cetani prosegue nella sua attività brassicola, sia proponendo le proprie birre più note, sia creando specialità stagionali o “one shot” da offrire agli appassionati.

La “Mood”, in stile baltic porter, è stata “promossa” tra le “Perenni”, le birre presenti e prodotte lungo tutto l’arco dell’anno, ha un tenore alcolico abbastanza elevato (7,5%) e un IBU (55) che lascia capire quel che si ritroverà nel bicchiere.  Continua a leggere

Luppoli lombardi per la birra: il progetto targato Hibu

Logo_SpecialeBA17Tra i tanti stand che abbiamo visitato a Beer Attraction, c’è stato anche quello di Hibu, birrificio con sede nel cuore della Lombardia e più precisamente a Burago di Molgora, nella provincia di Monza Brianza. Appena fuori, quindi, dall’area geografica di riferimento per il nostro blog, ma interessante per via del lavoro e delle idee portate avanti con orgoglio dal team coordinato da Raimondo Cetani.

Hibu ci ha incuriosito per vari motivi: il primo è “anagrafico”, visto che pur non appartenendo alla ristretta cerchia dei birrifici “antichi” come quelli – Baladin, Italiano, Lambrate… – che diedero vita al movimento artigianale tricolore, ha comunque alle spalle una storia lunga dieci anniContinua a leggere

I Tre Pupazzi che fanno sul serio

I più attenti lettori di Malto Gradimento si ricorderanno probabilmente il nome “Titty Twister”. Agli altri diciamo noi a cosa si riferisce: alla birra proposta alla seconda edizione del nostro concorso per homebrewers (settembre 2012) da un trio di appassionati provenienti dalle province di Milano e Lecco, i “3 Pupazzi”. Una birra che è entrata a suo modo nella storia di Malto Gradimento, perché, oltre a un onorevole piazzamento nel concorso principale, si è anche aggiudicata il premio per la miglior etichetta grazie alla sua grafica accattivante (foto). Continua a leggere