Sei in: VareseNews / Gallarate/Malpensa / Processo Lolita, la parte civile: "Danni all'immagine del Comune" - 7/07/2011
 
Condividi su Facebook
Busto Arsizio

Processo Lolita, la parte civile: "Danni all'immagine del Comune"

L'avvocato Giuseppe Gallo, che rappresenta l'istituzione comunale gallaratese, ha snocciolato i dati dei principali organi di informazione per sostenere la sua tesi
Ingrandisci testo Riduci testo  |   Versione stampabile Stampa  |   Invia articolo a un amico Invia   |   Scrivi alla redazione Scrivi
immagine di separazione
Doveva essere il giorno in cui Riccardo Papa avrebbe dovuto raccontare la sua versione dei fatti e invece è stato l'avvocato della parte civile a prendersi la scena nel processo Lolita all'ex-dirigente del settore tecnico del comune di Gallarate Gigi Bossi, alla sua compagna Federica Motta e, appunto, all'ex-presidente dell'ordine provinciale degli architetti Riccardo Papa. tutti e tre sono accusati di concussione nel procedimento portato avanti dal pubblico ministero Roberto Pirro Balatto, davanti al collegio del tribunale bustocco presiduto da Toni Adet Novik.

L'avvocato Giuseppe Gallo
, che difende il comune che si è costituito parte civile, per sostenere il danno all'immagine arrecato dal comportamento di Gigi Bossi ha snocciolato in aula i dati dei principali quotidiani cartacei, on-line e delle reti televisive locali. Tutti i mezzi di informazione, infatti, diedero grande risalto alla notizia quando il 26 maggio carabinieri e guardia di finanza entrarono nella sede comunale di Palazzo Broletto per acquisire documentazione relativa alle pratiche edilizie che l'allora dirigente avrebbe "facilitato" a discapito di altre. Quel giorno Luigi Bossi e la sua compagna vennero arrestati, così come Riccardo Papa. Secondo l'avvocato Gallo il danno per l'immagine dell'istituzione è evidente e dovrà essere in qualche modo risarcito.

Infine i legali di Bossi e Motta hanno annunciato che i loro assistiti non intendono parlare in aula mentre per Riccardo Papa è stata chiesta l'acquisizione degli interrogatori e solo nella prossima udienza risponderà alle domande di accusa e difesa. La prossima udienza è stata fissata per il 6 ottobre.
7/07/2011
Multimedia
VareseNews TV Gallerie fotografica VareseNews Radio VareseNews Podcast
Dalla Home
Rave party, in mille 
nell'ex cartiera Sottrici Rave party, in mille nell'ex cartiera Sottrici
Ragazzi hanno cominciato a radunarsi ieri sera, sabato 19, intorno alle 21. Il r ...
All'ultimo respiro 
la Cimberio espugna Bologna All'ultimo respiro la Cimberio espugna Bologna
Varese batte 77-78 la Virtus che fallisce il tiro sullo scadere. Grande prova di ...
Omicidio Faraci, fermata la moglie Omicidio Faraci, fermata la moglie
I carabinieri di Varese hanno fermato nella notte Aita Melina, 64 anni pensionat ...