Sei in: VareseNews / Scienza e tecnologia / Permessi di soggiorno: ora si possono verificare on-line - 29/04/2009
 
Condividi su Facebook
Internet

Permessi di soggiorno: ora si possono verificare on-line

La Polizia di Stato ha lanciato un nuovo servizio per gli immigrati: potranno verificare l'esito delle pratiche per il soggiorno su Internet, evitando le code in questura
Ingrandisci testo Riduci testo  |   Versione stampabile Stampa  |   Invia articolo a un amico Invia   |   Scrivi alla redazione Scrivi
immagine di separazione
Da oggi, per gli immigrati che hanno accesso ad un computer collegato a Internet, diventa più facile monitorare le pratiche per il permesso di soggiorno. La Polizia di Stato, infatti, ha realizzato un canale dedicato a questo servizio.

Per scoprire se la pratica di permesso di soggiorno è andata a buon fine basta accedere all'apposita sezione e inserire il codice numerico personale (o il codice di assicurata, se la richiesta è stata presentata alle Poste). In caso di esito positivo, sarà indicato anche dove andare a ritirare il permesso, con tanto di cartina. Il servizio è disponibile in italiano, inglese, francese, spagnolo, russo e arabo. Non solo: la pagina sarà accessibile anche dalla propria home page iGoogle (per chi usa questo servizio) o da cellulare (all'indirizzo www.poliziadistato.mobi).

Questa innovazione dovrebbe ridurre, nelle prossime settimane, le code agli sportelli degli Uffici Immigrazione delle questure.
29/04/2009
Multimedia
VareseNews TV Gallerie fotografica VareseNews Radio VareseNews Podcast
Dalla Home
Sostanza inquinante a Capolago, fiume colorato Sostanza inquinante a Capolago, fiume colorato
Forse si tratta di carburante: posizionati pannelli assorbenti per bloccare la s ...
L'esperienza di Landini al servizio
del Varese. "Assieme faremo bene" L'esperienza di Landini al servizio del Varese. "Assieme faremo bene"
Si è presentato il nuovo direttore sportivo biancorosso, che nella conferenza st ...
"Addio Lilli, buon riposo Ileana" "Addio Lilli, buon riposo Ileana"
Un funerale normale, senza clamori ne stranezze, senza vip ma nemmeno curiosi in ...