pubblicità
Sei in: VareseNews / Varese Laghi / Baresi, patteggiamento in vista per l'ex campione - 18/08/2005
 
Condividi su Facebook
Varese

Baresi, patteggiamento in vista per l'ex campione

Il pm Masini ha accettato la proposta dell'avvocato Brusa: pena pari a tre mesi di reclusione, da convertire in una multa da 3500 euro
Ingrandisci testo Riduci testo  |   Versione stampabile Stampa  |   Invia articolo a un amico Invia   |   Scrivi alla redazione Scrivi
immagine di separazione

Franco Baresi fino a pochi mesi fa era sinonimo di certezze. La sua faccia pulita, la maglia numero 6, i suoi scatti, le sue aperture illuminanti, la sua fascia di capitano per venti anni indossata con classe ed eleganza resteranno nella memoria di tutti i tifosi del Milan e degli amanti del calcio in genere.

Da due mesi a questa parte sono invece le vicende giudiziarie ad avere come protagonista, o co-protagonista, l’ex libero della nazionale italiana. Questa mattina, 18 agosto, nell’aula del gup di Varese, Luca Petrucci, per Baresi, insieme alla moglie Maura Lari e ad altri 33 imputati, si è aperta l’udienza preliminare del processo per truffa e appropriazioni indebite ai danni di un gallerista di Torino, Giovanni Mazzoleni. Il raggiro, che ha provocato la perdita di 8 quadri, 5 dei quali di Lucio Fontana, per un valore complessivo di circa 3 milioni di euro: l’organizzazione, la cui mente è stata individuata in Michele Lullo, comprava i quadri, li faceva transitare da casa Baresi, che fungeva da “garante” e dando un surplus al valore del quadro, e poi li rivendeva, facendone perdere le tracce. 

Il pm Tiziano Masini ha accettato la proposta di patteggiamento proposta dall’avvocato di Baresi e della Mauri, Mario Brusa: per l’attuale allenatore della “Primavera” e dirigente rossonero, è stata accolta la proposta di patteggiamento, che comporterà il risarcimento pecuniario di 5900 euro. L’udienza per il patteggiamento, per Baresi e la Lari come per altri 4 imputati, si svolgerà il prossimo 14 ottobre, mentre per due detenuti ora agli arresti, Stefano Scatolini e Massimo Frallicciardi, l’udienza di patteggiamento avrà luogo il prossimo 25 agosto, prima della scadenza dei termini.

 Due imputati, Michele Lullo e Albano Bruno Bellinato, i due “capi” dell’organizzazione, coinvolti insieme a Alessio Maier, Marcello Gelmini, Angelo Italiano, Stefano Scatolini, Antonio Renzulli, Fiorenzo Cortinovis, Massimo Frallicciardi, Egidio Massimo Maritato, Davide Retroni, Marco Ravagli anche nell’indagine sul traffico di auto di lusso denominata dalla magistratura “Prestige cars” e nell’indagine parallela sulle false finanziarie, hanno chiesto e ottenuto il rito abbreviato. Per tutti gli altri si profila il giudizio, che metterà la parola fine ad una brutta vicenda di raggiri e truffe che ha sporcato la fama e rovinato la reputazione di uno dei più grandi calciatori dei nostri tempi.

18/08/2005
Tommaso Guidottiredazione@varesenews.it
Tag Articolo
» Varese
Multimedia
VareseNews TV Gallerie fotografica VareseNews Radio VareseNews Podcast
Tag della settimana
Dalla Home
Gnocco fritto o gorgonzola,
tutti presi per la gola Gnocco fritto o gorgonzola, tutti presi per la gola
Sabato brutto tempo, domenica migliora e spunta il sole. Anche questo fine setti ...
Carta sconto
anche per il diesel,
decide il Consiglio regionale Carta sconto anche per il diesel, decide il Consiglio regionale
Verrà presentato un ordine del giorno per impegnare la giunta ad estendere lo sc ...
"La nazionale Ucraina?
Dorme sul mio divano" "La nazionale Ucraina? Dorme sul mio divano"
La storia della famiglia Binda di Besozzo, che ospita in casa gran parte della f ...