VareseNewsVille Ponti - prima pagina
Time Motors
Sei in: VareseNews / Ville Ponti / Artigianato artistico, vince la creatività...del volo - 24/10/2010
 
Condividi su Facebook
Ville Ponti

Artigianato artistico, vince la creatività...del volo

Il premio della critica dell'ottava edizione della mostra dell'Artigianato Artistico Varesino in esposizione a Ville Ponti, va all'opera creata dal laboratorio Metalca e da Roberto Caccin che rappresenta ingegno e creatività del volo
Ingrandisci testo Riduci testo  |   Versione stampabile Stampa  |   Invia articolo a un amico Invia   |   Scrivi alla redazione Scrivi
immagine di separazione
Una grande ala di ferro dal titolo “Ingegno e creatività del volo” del laboratorio Metalca è l’opera vincitrice del Premio della Critica della VIII edizione della mostra dell’Artigianato Artistico Varesino. Un’opera ispirata alle ricerche e ai disegni di Leonardo Da Vinci che sviluppa in modo originale e dinamico il tema del volo con una particolare attenzione alle tecniche di lavorazione e finitura del ferro. Una scelta difficile quella della giuria composta dall’Architetto Ugo La Pietra, Presidente, Arch. Gabriele Radice, Arch. Francesco Murano che ha dovuto scegliere tra le 84 opere in mostra.  Emozione soddisfazione da parte dell’artigiano autore dell’opera Roberto Caccin che ha ritirato il Premio dalle mani di Daniele Parolo e Giacomo Ciriacono componenti di Giunta e Mauro Temperelli Segretario Generale di Camera di Commercio.

La Giuria, inoltre, ha consegnato una menzione speciale ad altre cinque opere: ARTURO? di Lorenzo Martinoli per la riproposizione dell’antica tecnica dell’anamorfosi applicata ad una soluzione strutturalmente leggera; PORTA SCORREVOLE CON CHIUSURA A OROLOGERIA della Falegnameria Paganoni per aver risolto in termini anche visivi la dinamica dello scorrimento attraverso un meccanismo di ingegno poetico; BLACK AND WHITE di Loris Ribolzi per aver saputo coniugare materiali poveri con un contrasto tra le forme primarie delle basi e l’espressività morbida e fantastica del corpo luminoso; ARABESK TEMPTATION di Visentin Riccardo Gioielli per aver saputo riproporre con tecnologie avanzate di forme e decori archetipi dell’oreficeria artigianale; VASO SAX della Nuova ceramica industriale per aver recuperato forme della tradizione della porcellana di Laveno riproposta in diverse soluzioni decorative.

Inoltre alcune opere segnalate saranno ospitate nelle Sale di Ville Ponti per un tempo determinato così da dare l’occasione di una ulteriore vetrina alla produzione artigianale varesina tra cui CERAMICHE TOZZO DI IVAN E NEVIO TOZZO, ARMELLINI MAURO DI ARMELLINI VILMA, CERAMICHE IBIS, GIACOMUZZO DONATA, DI RICO PIETRO, ALLORO AGOSTINO RESTAURI, ARREDAMENTI SAPORITI ENZO, ARREDAMENTI RIVA, FOTO 80 DI DINATO CARONE, GERVASINI RODOLFO.
24/10/2010